Regione Basilicata presenta

Tecnologie

Diga del Rendina a Lavello

Lo sbarramento, situato nel comune di Lavello (Pz), intercetta il Torrente Rendina ad una quota di fondo alveo pari a 173 m s.l.m. poco a valle della confluenza tra il Torrente Venosa e l’Arcidiaconata. È stata realizzata tra il 1952 e il 1957, sottende un bacino imbrifero di 408 Km2 ed è caratterizzata da un volume utile di 22.8 Mm3. È gestita dal Consorzio di Bonifica del Vulture-Alto Bradano e l’utilizzazione delle risorse idriche è a scopo irriguo. Il corpo diga è di tipo zonato, costituito da un nucleo ad asse verticale e da due contronuclei.

Telefono

+39 097135569

Indirizzo

Lago del Rendina

Comune

LAVELLO

Campo Applicazione

Ingegneria Idraulica

Sottocampo Applicazione

invasi

Copyright © Regione Basilicata.

Descrizione del progetto   Privacy

0